Soggiorno alla pari in Germania - Paghetta, orario di lavoro e contratto

A quanto ammonta la paghetta per gli au pair in Germania? Quali sono le condizioni di lavoro? È obbligatorio stipulare un contratto? Abbiamo raccolto tutte le informazioni più importanti per famiglie ospitanti e au pair sul soggiorno alla pari in Germania.

Un au pair con un portafoglio in mano
  • Contratto

    Il giovane alla pari e la famiglia ospitante devono stipulare un contratto prima dell''inizio del soggiorno. 

    Il nostro consiglio: 

    È importante parlare delle rispettive aspettative fin dai primi contatti. Assicuratevi inoltre di inserire nel contratto tutti gli aspetti più importanti sui quali vi siete accordati. In questo modo, eviterete sorprese e delusioni.

    Avviso per accogliere gli au pair extra UE:

    Gli au pair che necessitano di un visto possono lavorare in Germania solamente per un massimo di 12 mesi. Il contratto alla pari deve essere comunque stipulato per un minimo di 6 mesi. Contratti di durata inferiore non verranno riconosciuti dall'Agenzia per il Lavoro tedesca (ossia la Bundesagentur für Arbeit). Gli au pair che hanno già lavorato una volta in Germania non potranno farlo una seconda volta, indipendentemente dalla durata del primo soggiorno alla pari.

    Risoluzione del contratto
    Il rapporto di lavoro alla pari si conclude allo scadere del termine indicato nel contratto. Le parti hanno la possibilità di recedere dal contratto au pair in forma scritta. Il contratto standard per au pair prevede un periodo di preavviso di 2 settimane.

  • Compiti

    Il compito principale di cui si dovrà occupare l'au pair sarà quello di badare ai bambini. Inoltre svolgerà anche qualche piccola faccenda domestica.

    L'au pair e la famiglia dovranno discutere prima dell'inizio del soggiorno sui compiti di cui l'au pair dovrà occuparsi.

  • Paghetta

    L'au pair riceverà una paghetta mensile pari a 260 euro indipendentemente dall'orario di lavoro. Questo vale anche nel caso in cui l'au pair si ammali e durante il periodo di ferie.

  • Vitto e alloggio

    Il vitto e l'alloggio sono a carico della famiglia ospitante. La camera che avrà a disposizione l'au pair dovrà essere individuale e non condivisa, di una grandezza di almeno 9 metri quadrati e dotata di una finestra, del riscaldamento e di una serratura funzionante.

    L'au pair parteciperà alla vita familiare e condividerà i pasti con gli altri membri della famiglia. Inoltre, avrà diritto al vitto e all'alloggio anche in caso di malattia e vacanza.

  • Orario di lavoro

    Gli orari di lavoro dipenderanno dalle abitudini e dalle necessità della famiglia ospitante. In ogni caso l'au pair non dovrà lavorare più di 6 ore al giorno e di 30 ore la settimana, incluse le ore di babysitting.

  • Tempo libero e vacanze

    All'au pair spetterà almeno un giorno libero alla settimana. Una volta al mese il giorno libero dovrà essere di domenica. Inoltre la famiglia ospitante si dovrà organizzare in modo da lasciare all'au pair almeno 4 serate libere alla settimana.

    Se l'au pair rimarrà per un anno intero gli spetteranno 4 settimane di ferie pagate. Se la famiglia decide di partire in vacanza con l'au pair questo periodo non verrà considerato come un periodo di ferie per l'au pair se dovrà comunque svolgere i propri compiti.

    La vacanza con la famiglia ospitante potrà considerarsi una vacanza a tutti gli effetti anche per l'au pair, solo se i suoi compiti saranno ridotti a piccole attività e se la sua presenza non sarà obbligatoria.

    Secondo le normative vigenti in Germania gli au pair non devono lavorare durante i giorni festivi. In casi eccezionali può, tuttavia, essere loro richiesto di farlo. La famiglia ospitante è tenuta a discuterne anticipatamente con il giovane alla pari.

    Maggiori informazioni:

  • Corso di lingua

    La famiglia ospitante dovrà offrire all'au pair la possibilità di frequentare un corso di lingua tedesca durante il suo tempo libero. Lo stesso vale per le altre attività culturali. In generale è l'au pair a sostenere i costi complessivi relativi al corso di lingua. Le famiglie tedesche devono tuttavia partecipare a una parte dei costi di tale corso, corrispondendo all'au pair 50 (cinquanta/00) euro al mese in aggiunta alla normale paghetta pattuita.

  • Assicurazione

    Le disposizioni applicate agli au pair sono quelle previste dal paese ospitante. In base alle indicazioni dell'Agenzia per il Lavoro tedesca (ossia la Bundesagentur für Arbeit) la famiglia ospitante è tenuta a stipulare un'assicurazione che copra l'au pair in caso di malattia, gravidanza, parto e incidente. Le spese relative all'assicurazione saranno a carico della famiglia ospitante. 

     Per maggiori informazioni in materia di assicurazioni per au pair consigliamo di rivolgersi ai nostri partner Dr. Walter o World Nomads.

    Info per au pair provenienti da un paese UE

    L'au pair dovrà Informarsi presso il Servizio Sanitario Nazionale del suo paese per sapere se sarà coperto in caso di malattia, gravidanza, parto e incidente nel paese ospitante. Nel caso in cui la sua assicurazione non lo copra o copra solo alcune prestazioni, la famiglia ospitante dovrà provvedere a sottoscrivere un'assicurazione aggiuntiva, magari una polizza specifica per au pair. È fondamentale che la famiglia e l'au pair ne discutano prima che il soggiorno abbia inizio. Infatti per un au pair stipulare una polizza assicurativa complementare può riverlarsi spesso la scelta migliore, indipendentemente dal paese di provenienza.

    Info per au pair provenienti da un paese extra UE

    Sottoscrivendo la lettera d'invito e il contratto au pair, la famiglia ospitante si impegna a stipulare un'assicurazione per l'au pair, nonché a farsi carico delle relative spese.

  • Costi di viaggio

    In genere spetta all'au pair sostenere i costi del viaggio di andata e ritorno.

  • Guida e patente

    L'au pair dovrà assicurarsi che la sua patente sia valida anche in Germania. In alcuni casi, è necessaria una patente di guida internazionale. Maggiori informazioni al riguardo sono consultabili sul sito dell'ADAC o sul portale del Ministero Federale dei Trasporti.

    Su chi ricadrà la responsabilità in caso di incidente? Chi dovrà rispondere dei danni? La cosa migliore da fare è chiarire questi punti a priori e mettere per iscritto gli accordi presi nel contratto.

Info per famiglie ospitanti:

Quali sono i costi da affrontare per poter ospitare un au pair?

Ospitare un au pair significa anche avere dei costi maggiori a fine mese. Fate conto insomma di avere un adulto in più in casa.

Costi per au pair
 
Paghetta 260 euro al mese
Spese per la casa circa 50 euro in più a settimana (a seconda delle spese familiari)
Assicurazione circa 10 - 45 euro al mese
Corso di lingua 50 euro al mese

Costo totale:

  • Costo settimanale: a partire da 140 euro
  • Costo mensile: a partire da 550 euro


Consigli per au pair:

Servizi utili

In molte città tedesche è possibile fare domanda per uno "Stadtpass" (destinato alle persone con un reddito basso) che permette di avere accesso a diversi servizi (come piscine pubbliche, mezzi di trasporto, concerti, musei ecc...) ad un prezzo ridotto o anche gratuitamente. Sarebbe utile informarsi presso l'amministrazione comunale della città sulla possibilità di ottenerne uno. Potresti anche chiedere alla tua famiglia ospitante di aiutarti.

Come andare sul sicuro
  • Hai parlato al telefono o via Skype con la famiglia ospitante? Leggi quali sono le domande più importanti da fare alla famiglia e assicurati di fare la scelta giusta.
  • Come puoi garantire la tua sicurezza in tutte le fasi della ricerca? Hai già trovato una famiglia e ti chiedi come prepararti per il soggiorno? Leggi i nostri consigli in materia di sicurezza.
  • Se hai già una conoscenza di base della lingua tedesca, partirai sicuramente avvantaggiato. Infatti potrai esprimere meglio le tue aspettative e le tue necessità. Anche nel caso in cui ti ammalassi o se dovessi mettere in guardia i bambini da qualche pericolo, una conoscenza elementare della lingua sarà molto importante.

Informazione ufficiale dell'Agenzia per il Lavoro in Germania:

Lavoriamo costantemente per tenere aggiornate le informazioni sui paesi ospitanti, ma non siamo in grado di garantire che tutti i contenuti siano completi e corretti. Hai notato che mancano delle informazioni o che ci sono delle sviste? Faccelo sapere!
×

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld