Paghetta, orario di lavoro e contratto per au pair in Finlandia

A quanto ammonta la paghetta per gli au pair in Finlandia? Quali sono le condizioni di lavoro? È obbligatorio stipulare un contratto? Qui troverete tutte le informazioni più importanti per famiglie ospitanti e au pair.

Ragazza alla pari con un portafoglio in mano
  • Contratto

    Dal momento che non esiste un contratto au pair ufficiale in Finlandia, vi consigliamo di scaricare la versione europea ufficiale del contratto standard per au pair e di modificarla in base alle vostre esigenze. Per gli au pair provenienti da un paese extra UE è obbligatorio scrivere un contratto, poiché senza quest'ultimo non è possibile per l'au pair richiedere il permesso di soggiorno.

    Recedere dal contratto

    In Finlandia non ci sono delle normative ufficiali in merito. Consigliamo dunque di tenere in considerazione due settimane di preavviso se desiderate terminare il contratto anticipatamente. In questo modo l'au pair può cercare un'altra famiglia o organizzare il viaggio di rientro e la famiglia può trovare un altro au pair.

  • Durata del soggiorno

    La durata massima del soggiorno alla pari in Finlandia è di 12 mesi.

  • Compiti

    Gli au pair in Finlandia sostengono la famiglia ospitante prendendosi cura dei bambini e dando una mano nelle faccende domestiche leggere. Au pair e famiglia ospitante dovrebbero discutere dei futuri compiti dell'au pair prima che il soggiorno alla pari cominci, mettendoli chiaramente per iscritto all'interno del contratto au pair. Quest'ultimo è necessario perché l'au pair ottenga il suo permesso di soggiorno. Potete utilizzare il modello europeo dal momento che non esiste un contratto au pair ufficiale per la Finlandia.

  • Paghetta

    La paghetta dell'au pair deve corrispondere a un minimo di 280 euro al mese. La paghetta è considerata in quanto stipendo e dunque soggetta a imposte. Il calcolo dell'imposta dipende dalla durata del soggiorno alla pari e più in generale da quella del soggiorno in Finlandia. 

    Contributi pensionistici

    Gli au pair che hanno almeno 18 anni devono pagare anche i contributi pensionistici. L'importo corrisponde 24,2% dello stipendio lordo (quest'ultimo è calcolato sulla base della paghetta, il vitto e l'alloggio). I costi sono generalmente sostenuti da entrambe le parti: per gli au pair corrispondono al 5,55%, per le famiglie ospianti al 18,65% del salario lordo. Maggiori informazioni in merito all'assicurazione pensionistica sono disponibili sul sito della Cassa nazionale assicurazione pensionistica Etera.

    Attenzione: La paghetta degli au pair deve corrispondere a un minimo di 280 euro netti al mee anche dopo aver detratto le imposte sul reddito e sui contributi pensionistici.

  • Vitto e alloggio

    In cambio del proprio aiuto il giovane riceve vitto e alloggio gratuiti per tutta la durata del soggiorno, anche in caso di malattie e durante le vacanze. Considerato come parte della famiglia, l'au pair ha diritto ad avere la propria stanza all'interno della dimora della famiglia ospitante.

  • Orario di lavoro

    In Finlandia, in base alla normativa vigente, gli au pair possono lavorare fino a un massimo di 25 ore alla settimana (incluso l'eventuale babysitting serale). Non è comunque possibile superare le cinque ore al giorno.

  • Tempo libero e vacanze

    Gli au pair, in Finlandia, hanno diritto ad almeno un giorno libero alla settimana. Almeno una volta al mese, il giorno di riposo deve cadere di domenica. Inoltre, il giovane dovrà avere il tempo sufficiente per poter frequentare un corso di lingua e avere l'opportunià di migliorare le sue conoscenze culturali assieme alle sue competenze professionali.

    In Finlandia non ci sono disposizioni ufficiali per quanto riguarda le feire. Secondo la nostra espeirnza, se l'au pair soggiornerà nel paese per 12 mesi, gli/le dovrebbero spettare 4 settimane di ferie pagate; meno (in proporzione) per soggiorni più brevi.

    Nnon esiste alcuna normativa ufficiale in merito ai giorni festivi per i giovani alla pari. Gli au pair dovrebbero avere il giorno libero. Tuttavia, potrebbe essere loro richiesto in casi eccezionali di lavorare anche nei giorni festivi. In tal caso, la famiglia ospitante è tenuta a discuterne anticipatamente con il giovane alla pari.

    Artículos relacionados:

  • Corso di lingua

    Gli au pair hanno l'obbligo di frequentare a un corso di finlandese o svedese per tutta la durata del loro soggiorno alla pari in Finlandia. La famiglia ospitante deve dare all'au pair la possibilità di frequentare un corso di lingua.

  • Assicurazione

    La famiglia ospitante è tenuta a stipulare un' assicurazione malattia e una contro gli infortuni e farsi carico dei relativi costi.

    Au pair provenienti da uno stato UE/EFTA

    Gli au pair provenienti da uno stato UE/EFTA continueranno ad essere coperti dall'assicurazione del proprio paese d'origine e devono portare con sé la propria Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM). Questa carta permetterà agli au pair di avere accesso alle cure mediche di base in Finlandia. Avviso importante: prima dell'inizio del soggiorno, gli au pair devono verificare la validità della loro TEAM o contattare il servizio che si occupa della sanità pubblica nel proprio paese d'origine in modo da ottenere la TEAM.

    Au pair provenienti dai paesi nordici, dall'Australia o dal Quebec

    Gli au pair provenienti da Australia, Quebec e dai paesi nordici che non sono in possesso della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) hanno bisogno solamente di un passaporto di una carta d'identità in corso di validità per poter entrare in Finlandia. Possono infatti beneficiare della cassa nazionale di assicurazione malattia in caso di emergenza in virtù degli accordi reciproci riguardanti le cure mediche tra i suddetti paesi e la Finlandia.

    Au pair provenienti da uno stato extra UE (esclusi Australia e Quebec)

    Gli au pair provenienti da uno stato extra UE devono essere coperti da un'assicurazione malattia e contro gli infortuni per tutta la durata del soggiorno. Queste ultime devono essere stipulate presso l'ente finlandese delle assicurazioni sociali (Kela).

  • Spese di viaggio

    Spetta all'au pair farsi carico delle spese di viaggio. Tuttavia, qualora le famiglie ospitanti lo desiderassero, possono farsi carico di una parte o della totalità delle spese relative al viaggio di ritorno.

  • Guida e patente

    Gli au pair provenienti da un paese UE o EFTA in linea generale possono usare la propria patente anche in Finlandia. Questa vale anche per gli au pair che sono in possesso di una patente di guida emessa in uno dei paesi nordici.

    Gli au pair che hanno la residenza in uno dei paesi aderenti alla Convenzione di Vienna sulla circolazione stradale e dispongono di una patente nazionale o internazionale di guida o di una traduzione ufficiale in finlandese o svedese della propria patente nazionale di guida possono utilizzarla per guidare in Finlandia.

    Au pair e famiglia ospitante dovrebbero discutere anticipatamente su come gestire la situazione in caso di danni e su chi sosterrà i costi in questo caso. La nostra raccomandazione è quella di mettere questi accordi per iscritto così che non ci siano equivoci o malintesi.

Lavoriamo costantemente per tenere aggiornate le informazioni sui paesi ospitanti, ma non siamo in grado di garantire che tutti i contenuti siano completi e corretti. Hai notato che mancano delle informazioni o che ci sono delle sviste? Faccelo sapere!
×

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld