Cambiare au pair: come trovare un nuovo au pair

(può anche essere trovato con parole chiave Cambiare au pair, Nuovo au pair e Trovare un nuovo au pair)

Le famiglie ospitanti cambiano au pair per due motivi. Il primo è che il soggiorno au pair è finito e vogliono iniziarne un altro con un nuovo ragazzo o una nuova ragazza alla pari. Il secondo è che la famiglia preferisce continuare il soggiorno in corso con un altro au pair perché sono sorti problemi o incomprensioni con il primo.

Perché cambiare au pair

Per definizione, i soggiorni au pair sono temporanei. Proprio per questo, terminato un soggiorno, la famiglia dovrà periodicamente cambiare au pair se vuole continuare a vivere l'esperienza. Oltre a questo, alcune famiglie cambiano au pair perché sorgono problemi durante il soggiorno. Ad esempio, se i genitori o i bambini non vanno d'accordo con l'au pair, se le aspettative della famiglia non corrispondono a quelle dell'au pair o incomprensioni di altro tipo.

Come cambiare au pair?

Se volete terminare il contratto prima, dovrete informare l'au pair il prima possibile. Ricorda che si deve rispettare il periodo di preavviso indicato nel contratto au pairIl periodo di preavviso di solito è di 2 settimane. Nel frattempo, l'au pair deve continuare a occuparsi dei vostri bambini e voi a dargli la paghetta.

Una volta terminato il contratto au pair, dovreste aiutarvi a trovare una nuova soluzione. Anche se non siete soddisfatti del vostro au pair attuale, dovreste aiutarla o aiutarlo a trovare una nuova famiglia e viceversa. Se all'au pair è stato rilasciato un visto, bisogna mettersi in contatto con le autorità competenti per assicurarsi che la legge lo autorizzi a restare nel Paese ospitante. Se l'au pair preferisce tornare a casa, dovreste aiutarlo a trovare un volo di ritorno.

Scoprite di più su cosa fare quando si cambia au pair.

Consigli per evitare di cambiare au pair

Parlare aiuta ad evitare situazioni conflittuali che potrebbero farvi pensare di cambiare au pair. Se parlate con il vostro au pair di tutti gli aspetti da chiarire fin dal primo giorno, vi risparmierete tantissimi problemi e malintesi. Spesso le famiglie ospitanti non sono abituate a relazionarsi con giovani adulti. Ecco perché imparare come comunicare con il tuo au pair è la chiave per un soggiorno di successo.

Può essere d'aiuto anche informarsi in anticipo sui possibili conflitti au pair e come risolverli.

Maggiori informazioni: