Partire come au pair in estate

(può anche essere trovato con parole chiave Summer au pair)

Un giovane "summer au pair" vive all'estero con la famiglia ospitante per un breve periodo di tempo, che va di solito da uno a tre mesi. L'au pair aiuta la famiglia ospitante a prendersi cura dei bambini durante le vacanze scolastiche.  

I giovani che decidono di fare un'esperienza alla pari nei mesi estivi vengono chiamati summer au pair, letteralmente "au pair estivi". Di solito questo tipo di soggiorni in famiglia dura uno, due o tre mesi al massimo. Un summer au pair ha gli stessi compiti di un au pair classico. In altre parole, si deve occupare dei bambini e deve aiutare la famiglia a svolgere qualche piccola faccenda di casa. Anche la paghetta e gli orari di lavoro rimangono gli stessi. Grazie a questo soggiorno, il summer au pair ha l'occasione di approfondire le proprie conoscenze linguistiche e di immergersi in una nuova cultura. In più, a volte può capitargli di partire in vacanza con la famiglia per dare una mano ai genitori ad occuparsi dei bambini al mare o in montagna. 

Un summer au pair è la soluzione ideale per le famiglie che non riescono a prendere ferie durante le vacanze scolastiche e che hanno bisogno di qualcuno che rimanga con i loro figli. Anche gli studenti universitari, però, la troveranno una soluzione interessante. Optare per un'esperienza estiva, tra l'altro, potrebbe essere la scelta giusta per tutte le famiglie e i ragazzi che non sanno ancora con certezza se un soggiorno alla pari più lungo fa davvero per loro. 

Le vostre storie: Josefin e la sua estate spagnola

Summer au pair - Domande frequenti:
×

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld