Informazioni dedicate ai cittadini extra UE

Non sei un cittadino UE? Hai già fatto il Quick-Check? In questa rubrica troverai tutte le informazioni sui visti e sulle formalità burocratiche necessarie per soggiornare in Inghilterra, Galles, Scozia o Irlanda del Nord.

Provieni da un paese UE o  EFTA? Le norme che regolano il tuo ingresso sono diverse. Clicca qui per maggiori informazioni.



Info sui visti Youth Mobility per au pair in Inghilterra

Il Tier 5 Youth Mobility Scheme

Lo Youth Mobility Scheme permette a giovani di età compresa tra 18 e 30 anni di vivere e lavorare in Inghilterra, Scozia, Irlanda del Nord e Galles per un determinato periodo di tempo.

Chi può partecipare al programma?

Lo Youth Mobility Scheme si rivolge a giovani provenienti da:

  • Australia, Canada, Corea del Sud, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Principato di Monaco o Taiwan.
  • British Overseas Citizen, British Overseas Territories Citizen, British national (overseas).

Se provieni da Corea del Sud, Hong Kong o Taiwan sarà il tuo governo a farti da sponsor per il tuo soggiorno in Inghilterra. Tieni a mente che il numero di posti e certificati di sponsorizzazione sono limitati. Dovrai richiedere il visto entro 3 mesi dall'emissione del certificato di sponsorizzazione (nota: non si tratta di un documento stampato, ma di un numero di riferimento)

Come funziona?

Il Tier 5 Youth Mobility Scheme è un programma a punti. I punti si ottengono principalmente attraverso nazionalità ed età. Inoltre sarà indispensabile disporre di una somma di denaro utile al proprio sostentamento. Coloro che indendono partecipare al programma dovranno infatti essere in grado di mantenersi durante tutto il periodo di permanenza in Inghilterra. A questo proposito, il candidato dovrà dimostrare di possedere una somma minima di 1.890 sterline prima della partenza.

Fase 1: Verifica la validità del tuo passaporto

Prima di pianificare il soggiorno, assicurati di avere un passaporto valido.

Fase 2: Firma il contratto au pair con la tua famiglia ospitante

Chiedi alla famiglia ospitante di inviarti il contratto debitamente firmato con un certo anticipo.

Fase 3: Richiedi il visto

Presenta richiesta di visto. Potrai presentarla anche online.

Per la richiesta di visto sarà necessario presentare i seguenti documenti presso l'ambasciata o consulato britannico del tuo paese:

  • passaporto valido (deve essere disponibile una pagina bianca per il visto)
  • una fototessera a colori che soddisfi i requisiti necessari
  • un estratto conto che dimostri la disponibilità di almeno 1890 GBP
  • i risultati del test di turbercolosi (TB) se richiesto
  • traduzione giurata di tutti i documenti presentati in una lingua che non sia inglese o gallese

Rivolgiti all'ambasciata o consolato britannico per sapere se devi presentare ulteriori documenti.

Il visto viene rilasciato per un periodo di 2 anni. Per questa ragione l'au pair non dovrà contattare l'Home Office* (ministero degli interni) alla fine dei 6 mesi. Sul passaporto verrà indicato se l'au pair dovrà comunicare la propria presenza presso il commissariato di polizia locale. Se così fosse, dovrà farlo entro 7 giorni dal suo arrivo in Inghilterra, Scozia, Galles o Irlanda del Nord.

*Nota: L'agenzia per i visti (UK Border Agency) non esiste più. Le richieste d'ingresso nel paese sono ora competenza del nuovo ufficio visti e immigrazione (UK Visas and Immigration).

Importante: il permesso di lavoro che ti verrà rilasciato nell'ambito dello Youth Mobility Scheme avrà una validità di 24 mesi.

Visto per studenti

Gli studenti non provenienti da uno stato UE/EFTA ai quali è stato offerto di frequentare un corso, potrebbero ottenere il permesso di lavorare (di solito fino a un massimo di 20 ore alla settimana)  in base al livello del proprio corso e alla disponibilità dell'ente che lo fornisce. È bene notare che la maggior parte delle famiglie si aspetta comunque che un au pair lavori per almeno 30 ore alla settimana.

È pertanto fondamentale chiarire sin da subito con la famiglia ospitante quante ore dovrai lavorare e come sarà organizzata la tua tabella di lavoro. Potrebbe infatti risultare difficile coordinare quest'ultima con un corso di studi a tempo pieno. Ricorda inoltre che le autorità per l'immigrazione potrebbero rifiutare il tuo ingresso nel paese nel caso in cui sospettassero la tua volontà di lavorare a tempo pieno pur entrando in Inghilterra in quanto studente.

Per ulteriori chiarimenti riguardanti il visto per studenti, ti consigliamo di rivolgerti direttamente agli organi di competenza del governo britannico.

Lavoriamo costantemente per tenere aggiornate le informazioni sui paesi ospitanti, ma non siamo in grado di garantire che tutti i contenuti siano completi e corretti. Hai notato che mancano delle informazioni o che ci sono delle sviste? Faccelo sapere!

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld

×

Domanda di sicurezza

Se doveste dimenticare la vostra password, dovrete rispondere correttamente a una domanda di sicurezza. Solo così potrete creare una nuova password e accedere nuovamente al vostro profilo. Selezionate ora una domanda di sicurezza e inserite la risposta corrispondente.