Una lingua straniera per i vostri bambini: il giovane au pair ha così tanto da condividere!

Chontelle Bonfiglio, esperta di bilinguismo e creatrice del blog Kidspot, spiega come un au pair può arricchire la vostra vita familiare con una seconda lingua.

Un au pair e un bambino leggono un libro insieme
, in Per famiglie ospitanti

Accogliere un giovane alla pari è un'ottima opportunità per far entrare vostro figlio in contatto con una nuova lingua o per migliorare quella che già sta imparando a parlare. Piuttosto che iscriverlo ad un corso o assumere un insegnante privato, potreste fare affidamento a un giovane au pair. In questo modo, avrete qualcuno che possa badare ai vostri figli e che allo stesso tempo li aiuti a familiarizzare con una lingua diversa da quella materna.

Vantaggi derivanti dall'apprendimento di una lingua straniera

È ben noto che conoscere altre lingue può avere molti vantaggi nella vita. Per i bambini in particolare, ci sono molti benefici nell'essere bilingue. La ricerca mostra che i bambini bilingue hanno livelli di concentrazione più elevati e rendono meglio in situazioni quali il multi-tasking e la risoluzione dei problemi. Si adattano con maggiore facilità a nuovi ambienti e sono più aperti all'apprendimento di nuove cose. Ulteriori benefici subentrano man mano che i bambini diventano più grandi. Inoltre, le abilità linguistiche sono una priorità assoluta per molti datori di lavoro.

Come un au pair può promuovere lo sviluppo del linguaggio del vostro bambino

L'immersione naturale è uno dei modi più efficaci per imparare una lingua. La presenza di un parlante madrelingua col quale il bambino può interagire continuamente stimola e facilita l'apprendimento della lingua straniera. Vostro figlio imparera la lingua senza nemmeno accorgersene così come avviene con la lingua materna. 

OPOL – One Person One Language

L'approccio One Person One Language o OPOL è popolare tra le famiglie multilingue e coloro che scelgono di accogliere un au pair per poter incrementare il contatto con la lingua straniera. Questa strategia è molto semplice: ogni persona parla una lingua al bambino, di solito la lingua nativa. Piuttosto che impartire delle lezioni, ci si esprime solo nella propria lingua materna in ogni momento in cui si comunica con il bambino. Ciò significa che voi genitori parlate una lingua e l'au pair ne parla un'altra. Se tale approccio viene applicato in modo coerente i bambini imparano a distinguere tra le lingue e imparano ad associare ogni lingua ad una determinata persona (o persone).

Un au pair può aiutare il bambino a imparare una lingua attraverso OPOL e l'immersione naturale

Giocare e fare attività insieme

Il gioco è uno degli aspetti più importanti dello sviluppo infantile. Tutti impariamo meglio quando ci stiamo divertendo. Un au pair può aiutare il vostro bambino ad apprendere la lingua semplicemente giocando con lui e divertendosi. Può essere all'aperto in giornate soleggiate durante una passeggiata al parco o una corsa in giardino oppure anche a casa mentre si gioca con le bambole o con altri giochi. Tutte le attività che includono un'interazione di tipo verbale sono un'opportunità per imparare e praticare la lingua.

Lettura di libri nella lingua straniera

Dedicarsi alla lettura permette di imparare nuove parole. Grazie a quest'attività il vostro bambino potrà ampliare il suo vocabolario della lingua straniera. È importante anche incoraggiare i bambini ad usare i nuovi vocaboli. Si può, ad esempio, chiedere ai bambini di dire il nome di oggetti presenti nella stanza. La lettura può anche aiutare l'au pair a legare con il vostro bambino.

Cantare canzoni

I bambini in genere amano cantare e la musica è uno dei modi più semplici per imparare una lingua. Attraverso il ritmo e la melodia, le canzoni facilitano l'apprendimento e la memorizzazione delle parole. Ed è anche molto divertente.

I bambini possono imparare un'altra cultura direttamente a casa loro

Cottura di cibi diversi insieme

Cucinare insieme è un ottimo modo per incoraggiare l'apprendimento di una nuova lingua e cultura. Un au pair potrebbe far conoscere a vostro figlio le specialità del suo paese d'origine. Cucinare con i bambini può essere molto divertente, più di quanto si pensi. Inoltre, partecipare attivamente alla preparazione delle pietanze può senza dubbio invogliare i più piccoli a provare cibi nuovi. 

Far conoscere ai bambini il paese dell'au pair

I bambini possono imparare tanto dall'un au pair sul suo paese di origine, sulle tradizioni culturali e sulle festività celebrate nel paese straniero. Potrebbe anche dilettare vostro figlio raccontando storie sulla sua famiglia e su come è cresciuta. Imparare a conoscere il mondo è un'esperienza meravigliosa per i bambini piccoli, soprattutto quando avviene attraverso i racconti di persone che vengono da altre parti del mondo.

Una grande esperienza "win-win"

Ospitare un au pair può essere un'esperienza straordinaria per il vostro au pair e per la famiglia. Il processo di scambio culturale è senza dubbio un'esperienza vantaggiosa per tutti. Mentre i vostri figli iniziano i primi passi verso il bilinguismo, l'au pair migliora le conoscenze della vostra lingua. L'obiettivo condiviso della competenza interculturale e l'approfondimento linguistico per tutti coloro che sono coinvolti è un elemento fondamentale dell'esperienza au pair ed è alla base della sua grande popolarità come esperienza vincente.

Chontelle Bonfiglio – Bilingualkidspot

Blogger Chontelle

Chontelle è un'insegnante certificata ESL, blogger e madre di due bambini bilingue. Offre consigli pratici per i genitori che cercano di far crescere i bambini bilingue o multilingue - con idee e strategie basate sulla propria esperienza di genitore e di insegnante.
Bilingualkidspot su Facebook
Bilingualkidspot su Instagram

×

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld