È necessaria un'agenzia au pair?

(può anche essere trovato con parole chiave Visto J-1, Obbligo di agenzia au pair e Agenzia di collocamento alla pari)

In generale, no. Non hai bisogno di un'agenzia au pair per diventare au pair. Solo in alcuni Paesi, come in Olanda, Svizzera o Stati Uniti, è obbligatorio. 

Nei Paesi europei non esiste alcun obbligo di agenzia, tranne nel caso dei Paesi Bassi e della Svizzera (solo gli au pair necessitano di un visto). Questo perché i cittadini europei godono del diritto alla libera circolazione. Se la legge di un Paese stabilisce che i soggiorni au pair devono essere organizzati tramite un'agenzia, è obbligatorio ricorrere a una. Tale obbligo persiste solo negli Stati Uniti, in Svizzera e nei Paesi Bassi.

Ho bisogno veramente di un'agenzia per diventare au pair? 

Edwina e Hanna sono state au pair. Una ha trovato la sua famiglia ospitante su AuPairWorld. L'altra ricorrendo a un'agenzia tradizionale. Guarda il video e scopri qual è secondo loro il metodo migliore.

 

 

 

 

Do I need an agency for my au pair stay? | AuPairWorld

Paesi in cui è obbligatorio organizzare un soggiorno au pair tramite agenzia

Paesi Bassi

Nei Paesi Bassi, la legge stabilisce che le famiglie ospitanti olandesi e i loro aspiranti au pair devono affidarsi a un'agenzia riconosciuta dal governo, il cosiddetto "sponsor", per poter presentare la richiesta dell'au pair ed espletare tutte le formalità burocratiche. AuPairWorld collabora con l'agenzia ufficiale Au Pair International. In questo modo, potrai trovare un au pair con AuPairWorld e gestire le formalità burocratiche con Au Pair International.

Svizzera

In Svizzera, gli au pair che non provengono da uno Stato membro dell'UE dovranno rivolgersi a un'agenzia riconosciuta dal Sécretariat d'État à l'économie (SECO). In Svizzera, l'agenzia partner di AuPairWorld è Wind Connections. Famiglie e au pair dovranno prima trovarsi sulla piattaforma di AuPairWorld usufruendo del nostro servizio di pre-match e poi registrarsi su Wind Connections.

Stati Uniti

Il governo degli Stati Uniti ha stabilito che au pair e famiglie debbano affidarsi a un'agenzia autorizzata per organizzare un soggiorno au pair legale. Soltanto un' agenzia autorizzata, infatti, potrà richiedere il visto J1. Negli USA, l'agenzia partner di AuPairWorld è Cultural Care.

Trovare il candidato ideale su AuPairWorld e poi rivolgersi a un'agenzia

Allora perché su AuPairWorld ci sono sia famiglie statunitensi che au pair che cercano di organizzare il proprio soggiorno negli USA? Perché, anche nel caso degli Stati Uniti, gli au pair e le famiglie possono prima trovarsi in autonomia in base alle proprie preferenze secondo il principio del prematching e poi rivolgersi a un'agenzia riconosciuta.