Affrontare lo shock del ritorno a casa dopo un soggiorno au pair

Pensavi che la parte più difficile fosse abituarti alla tua nuova vita da au pair? Anche il ritorno alla vita di prima e lo shock culturale che ne consegue sono difficili da affrontare. Ti capiterà di rimettere in questione molte cose che prima eranonormali per te. Molti non ti capiranno. Per questo, Magali, esperta di viaggi, impiego e ritorno di expat nel Paese di origine, ti dice come affrontare lo shock del ritorno in 4 passi.

Ragazza con una valigia
, in Au pairs

Sono stata un au pair a San Francisco per un anno nel 2014 e poi in Australia nel 2017. Ho vissuto 3 volte le sensazioni che il ritorno a casa comporta. Proprio per questo, voglio darti qualche consiglio per vivere questo momento in tranquillità! 

Fai un passo indietro per fare i conti con te stesso

Com'è possibile sentirsi estranei nella stessa casa in cui siamo cresciuti? Ho vissuto questa sensazione quando sono tornata a casa per la prima volta. Ho sentito molto la differenza tra me e gli altri, tra chi ero prima di partire e chi sono diventata. Per superare questo step, trascorri più tempo possibile con la tua famiglia e con i tuoi amici. Ma c'è un MA! Non aspettarti troppo dagli altri. Non essere troppo esigente. Soltanto chi ha vissuto la stessa esperienza può capire veramente che cosa significa.

Resta in contatto con i tuoi amici stranieri

Gli amici che ti sei fatto durante il soggiorno au pair sono i migliori alleati. Vi siete conosciuti all'estero, motivo per cui avrete sicuramente costruito un legame forte e vissuto momenti unici e intensi: viaggi, aneddoti e feste insieme. Rimanere in contatto con loro al rientro è importante per avere un sostegno nei momenti difficili. I tuoi amici di sempre non capirebbero ciò che hai vissuto.

Datti tempo

Quando torni a casa, sii paziente. Cercare un lavoro, ritornare a studiare, svolgere le varie pratiche burocratiche richiedono tempo.

Datti il tempo di sistemarti, per poter ritrovare te stesso e stare bene con te stesso.

Per altre info, leggi il mio articolo "Tornare a casa dopo un soggiorno au pair: come prepararsi"

Goditi il momento presente

È il momento di goderti tutto ciò che ti è mancato durante la tua avventura all'estero. Festeggia il tuo ritorno, goditi la famiglia e gli amici, fai una passeggiata nei tuoi luoghi del cuore e approfitta del cibo della mamma o della nonna, che non hai potuto mangiare nei mesi precedenti. Approfittane al massimo!

Il ritorno a casa non va vissuto in solitudine, leggi i miei consigli!

 

Author Magalie Desmidt
 

Sull'autrice:

Magali Desmidt – Voyage, emploi & retour en France

Appassionata di viaggi, Magali DESMIDT soggiorna spesso all'estero dal 2014. È stata ragazza alla pari a San Francisco per un anno e in Australia per qualche mese. Ha viaggiato in Europa, negli USA, nel Sud dell'Asia e in Oceania. Mag si interessa di relazioni umane e sviluppo personale. Lavora in Francia come consulente del lavoro dal 2011. Ama guidare expat e viaggiatori a reinserirsi nel mercato del lavoro o a crescere professionalmente una volta tornati in Francia. Seguila su Instagram, FacebookLinkedin et visita il sito web e il blog per leggere nuovi articoli ogni settimana.