Tornare a casa dopo un soggiorno alla pari: come prepararsi

Un'esperienza alla pari di solito si fa quando si è giovani. Spesso è anche la prima all'estero. È una grande avventura, ricca di opportunità di apprendimento, incontri e scoperte. Una cosa è certa, si torna a casa cambiati!

Home sweet home Letters

09 luglio 2024

, in Au pairs

Io stessa sono stata una ragazza alla pari a San Francisco per un anno nel 2014 e poi in Australia nel 2017. Ho vissuto tre volte il rientro a casa e quindi penso di potervi dare alcuni consigli su come vivere questo rientro nel miglior modo possibile!

Prepararsi al rientro è fondamentale!

Avete organizzato la vostra partenza, magari anche facendovi aiutare per prepararvi al meglio. La stessa cosa deve valere per il ritorno: organizzatevi in anticipo!

Perché dovreste farlo? Per non perdere tempo quando tornerete a casa. Semplicemente fate delle ricerche sulle procedure (anche amministrative) da seguire al rientro. Fate anche il punto della situazione e degli obiettivi che volete raggiungere così da partire col piede giusto una volta tornati nel vostro paese d'origine.

Per altre info, leggi il mio articolo "Returning after your au pair stay: Handling culture shock".

Fare un bilancio della propria avventura

Prima di partire, sapevate quali erano i vostri obiettivi e le vostre aspettative, ma cosa avete tratto effettivamente da quello che avete vissuto?

Prendetevi del tempo per fare un bilancio dell'esperienza vissuta in questo periodo di transizione. Questo passo è molto importante per pianificare il futuro nel miglior modo possibile.

Ponetevi queste domande:

  • Cosa è cambiato in me e nel mio modo di agire o di pensare in questo periodo all'estero?
  • Chi sono adesso?
  • Cosa mi ha fatto capire questa avventura?

Definire nuovi obiettivi

La vostra avventura alla pari sta per finire, ma cosa volete fare dopo? Fatevi le domande giuste e cercate di definire i vostri nuovi obiettivi (personali e professionali) e quello che desiderate per il vostro futuro.

Ecco alcune idee su cosa fare quando tornerete a casa dopo la vostra esperienza alla pari:

Ricominciare a studiare

Perché non pensare di continuare gli studi o iniziare un nuovo percorso formativo dopo il rientro dall'estero? Fate qualche ricerca su corsi, lauree e master che vi piacciono prima di tornare a casa. Rifletteteci con largo anticipo: in questo modo troverete il percorso giusto per voi, non rischierete di sforare le scadenze e riuscirete a procurarvi per tempo tutti i documenti necessari. Per alcuni di questi percorsi potrebbero esserci dei test d'ingresso o dei colloqui che possono essere fatti anche a distanza.

Non sottovalutate il tempo e la dedizione necessari per trovare la formazione giusta per voi.

Trovare un primo lavoro mentre si studia

Quando tornerete a casa dopo il vostro soggiorno alla pari, potreste voler iniziare a lavorare a tempo pieno o a lavorare part-time mentre continuate i vostri studi. Anche in questo caso bisogna organizzarsi per tempo.

Se volete lavorare a settembre, l'ideale sarebbe iniziare a cercare un lavoro a maggio. Cercare un lavoro è a sua volta un lavoro e richiede dedizione. Si stima che cercare lavoro per la prima volta richieda circa 3 mesi, perciò cercate di essere pazienti e organizzati. Chiedete a qualcuno di revisionare la vostra candidatura (curriculum, lettera di presentazione, ecc.). In questo modo avrete un punto di vista esterno e obiettivo.

Per saperne di più sull'articolo di AuPairWorld "Fare l'au pair arricchisce il tuo CV agli occhi dei datori di lavoro"

Andare di nuovo all'estero

A volte, quando torniamo, possiamo pensare solo a una cosa: andare di nuovo all'estero! È una grande idea, ma dove? Quando? Con chi? Come e con quale visto? Questa nuova avventura comporta, ancora una volta, molta organizzazione e tempo: ricerche su internet, sui social network, sui programmi e le borse di studio disponibili... certo, richiede tempo, ma ricordate:  se l'avete fatto una volta, potete farlo di nuovo!

Author Magalie Desmidt
 

Sull'autore:

Magali Desmidt – Voyage, emploi & retour en France

Appassionata di viaggi, Magali DESMIDT ha iniziato nel 2014 e non si è più fermata. È stata au pair a San Francisco per un anno, ma anche in Australia per qualche mese. Ha viaggiato da sola in Europa, Stati Uniti, Asia meridionale e Oceania. Magali è anche appassionata di risorse umane e di sviluppo personale. Lavora come consulente del lavoro dal 2011 in Francia. Cosa le piace: affiancare expat e viaggiatori affinché si reinseriscano nel mondo del lavoro, dando una spinta alla loro carriera quando tornano in Francia. Seguitela su Instagram, Facebook e Linkedin o visitate il suo sito web e il suo blog: escono nuovi articoli ogni settimana.