Brexit: au pair nel Regno Unito nel 2021

Con l'inizio del 2021, i giovani dell'Unione europea non potranno più recarsi liberamente nel Regno Unito per diventare au pair. Per gli au pair europei varranno quindi le stesse condizioni disposte per gli au pair di Paesi terzi. Abbiamo raccolto in questa pagina alcune informazioni aggiornate per famiglie ospitanti e au pair.

Panorama del Big Ben e del Parlamento
, in Le novità di AuPairWorld

Il nuovo accordo sulla Brexit tra il Regno Unito e l'UE, in vigore dal 1° gennaio 2021, non prevede condizioni specifiche per i ragazzi europei che diventeranno au pair nel Regno Unito. Tranne che per qualche caso (tra cui gli au pair irlandesi), sembra che per i ragazzi europei e non europei varranno le stesse condizioni d'ingresso. Richiedendo il Pre-Settled Status, i ragazzi europei che hanno iniziato un soggiorno au pair prima del 31 dicembre potranno forse continuare a vivere nel Regno Unito per altri 5 anni senza essere soggetti alle nuove restrizioni.

Opzioni per diventare au pair dopo la Brexit

Nonostante non ci sia un programma ufficiale per diventare au pair nel Regno Unito, esistono una serie di accordi che facilitano la cooperazione tra au pair e famiglie del Regno Unito.

Visto Tier 5 Youth Mobility

Al momento, soltanto i cittadini di Australia, Canada, Giappone, Monaco, Nuova Zelanda, Hong Kong, Repubblica di Corea e Taiwan possono richiedere questo tipo di visto. È un'opzione che consente ai giovani tra 18 e 30 anni, provenienti da questi Paesi, di soggiornare nel Regno Unito per 24 mesi. Ottieni maggiori informazioni sul visto Tier 5 Youth Mobility per au pair.

Visto di studio (Tier 4)

I giovani di tutti i Paesi potranno richiedere un visto di studio (Tier 4). Frequentando un qualsiasi corso presso un ente certificato, è consentito loro lavorare 20 ore a settimana. 

Au pair dell'Irlanda

Dopo la Brexit, i giovani di nazionalità irlandese potranno diventare au pair nel Regno Unito senza essere soggetti alle nuove restrizioni Brexit.

Visto per discendenza (Regno Unito)

I giovani provenienti da un Paese del Commonwealth, con almeno un nonno/a nato nel Regno Unito, nelle isole del Canale della Manica o nell'Isola di Man, potranno richiedere un visto per discendenza. Con questo visto, gli au pair potranno lavorare o studiare nel Regno Unito senza restrizioni per 5 anni. Per saperne di più, consulta la sezione dedicata.

Domande frequenti sul soggiorno au pair nel Regno Unito dopo la Brexit

Sono un au pair europeo e ho iniziato un soggiorno au pair nel Regno Unito nel 2020. Quali opzioni ho?

I giovani europei che hanno iniziato un soggiorno au pair nel Regno Unito prima del 31 dicembre possono estenderne la durata al 30 giugno 2021 (il che verrà automaticamente concesso, poiché previsto dal periodo di transizione). Gli au pair dovranno presentare la domanda, gratuitamente, nel quadro dell'EU Settlement Scheme entro il 30 giugno 2021. Con il Pre-Settled status, i cittadini europei hanno il diritto di rimanere nel Regno Unito per altri 5 anni.

Siamo una famiglia del Regno Unito in cerca di un nuovo au pair. Quali opzioni abbiamo?

  • Durante la ricerca, selezionate l'opzione "au pair nel mio Paese". Troverete gli au pair che si trovano già nel Regno Unito e che potrebbero quindi già disporre del Pre-Settled status: una garanzia rispetto alla loro permanenza nel Paese nell'immediato futuro.
  • Un'altra strategia di ricerca è cercare un au pair proveniente da uno dei Paesi a cui è consentito richiedere il visto Tier 5 Youth Mobility Scheme (consulta sopra la sezione dedicata). I Paesi interessati sono: Australia, Canada, Giappone, Monaco, Nuova Zelanda, Hong Kong, Repubblica di Corea e Taiwan.
  • Un altro buon metodo è considerare au pair appartenenti a Paesi che possono richiedere il visto del Regno Unito per discendenza. In questo caso, gli au pair interessati sono quelli provenienti dai Paesi del Commonwealth (es: Canada, Australia, India, Sud Africa etc.), con almeno un nonno/a nato nel Regno Unito, nelle Isole del Canale della Manica o nell'Isola di Man.

Esiste un visto specifico per gli au pair nel Regno Unito?

Al momento non esiste un visto specifico per au pair. Consulta le sezioni precedenti per scoprire le opzioni di visto che favoriscono la cooperazione tra un giovane straniero e una famiglia ospitante del Regno Unito.

Se sono attualmente au pair nel Regno Unito e appartengo all'Unione europea, posso tornare a casa e poi tornare nel Regno Unito?

Sì, puoi farlo. Il miglior modo per farlo è richiedere il Pre-Settled Status. Ottenendo questo status, potrai uscire dal Paese e ritornarvi senza restrizioni per un periodo di 5 anni.

L'assicurazione sanitaria degli au pair dell'UE nel Regno Unito sarà ancora valida dal 1° gennaio 2021?

Ad oggi, non è stata ancora data una risposta a questa domanda. Ai cittadini dell'UE che risiedono già nel Regno Unito da prima del 31 dicembre 2020, sarà forse spedita una nuova tessera sanitaria TEAM che sarà valida per il futuro. A tutti quelli che iniziano un soggiorno au pair dopo l'1 gennaio 2021, si consiglia vivamente di sottoscrivere un'assicurazione sanitaria che includa la copertura sanitaria. AuPairWorld lavora con la compagnia assicurativa Dr. Walter, per fornire questo tipo di copertura.

Sono previste nuove condizioni che regolano le ore di lavoro e la paghetta degli au pair dopo la Brexit?

La Brexit e i nuovi rapporti tra l'UE e il Regno Unito non cambiano la filosofia dei soggiorni au pair. Non è possibile definire lo status ufficiale degli au pair nel Regno Unito, proprio perché non esiste un visto per au pair e perché, al momento, il governo del Paese non si è pronunciato in merito.

-------------------------------------------------------------------------------------------
Lavoriamo costantemente per tenere aggiornate le informazioni sulla Brexit, ma non possiamo garantire la completezza e la correttezza di tutti i contenuti. Hai notato informazioni mancanti o poco accurate? Faccelo sapere!