Au pair vs. babysitter: qual è la differenza?

(può anche essere trovato con parole chiave Babysitter e Babysitter vs. au pair)

Un babysitter si occupa dei bambini come anche un au pair. Ma un babysitter è un'impiegato che riceve un salario. Un au pair riceve una paghetta e deve essere considerato come un nuovo membro della famiglia. 

Inoltre, una babysitter non deve necessariamente venire da un altro Paese, una ragazza alla pari sì. Durante un soggiorno alla pari, oltre all'assistenza ai bambini, è di fondamentale importanza valorizzare lo scambio culturale.

Differenze tra una babysitter e un au pair

 
Au pair
Babysitter
Età
Di solito gli au pair hanno un'età compresa tra i 18 e i 30 anni.  Per le babysitter non ci sono limiti d'età prestabiliti. 
Compiti 
Gli au pair si occupano principalmente della cura dei bambini e di svolgere piccole faccende di casa.  Di solito una babysitter si occupa sia dei bambini che della casa.
Permesso di lavoro/Visto 
In molti Paesi esiste un visto speciale per au pair. In altri invece non è richiesto il visto (au pair europei in UE). Le babysitter che vogliono lavorare all'estero di solito hanno bisogno di un permesso di lavoro o di un visto. Tuttavia, nella maggior parte dei casi lavorano nel loro Paese. 
Ore di lavoro
La durata massima del lavoro di un au pair dipende dal Paese ospitante e deve essere stabilita per contratto. Le ore di lavoro sono stabilite insieme alla famiglia e sono determinate dalle leggi sul lavoro del Paese.
Rapporto con la famiglia
L'au pair deve essere considerato un membro temporaneo della famiglia. Una babysitter è un'impiegata della famiglia.
Salario
La famiglia ospitante paga all'au pair una paghetta mensile. Una babysitter è pagata dalla famiglia e guadagna almeno il salario minimo del rispettivo Paese.

Per maggiori informazioni a riguardo:

Quali sono i miei compiti come au pair?
Ospitare un au pair è la decisione giusta per noi?