Diventare au pair mi ha cambiato la vita e può cambiare anche la tua!

L'autrice ed ex au pair Ana Paula ci racconta in che modo diventare au pair ha cambiato la sua vita così come la conosceva.

un cartello segnaletico che indica due direzioni: la vecchia vita e la nuova vita
, in au pair

1. Ho riscoperto la bambina che è in me

Trascorrendo tanto tempo con i bambini, ho riscoperto la spensieratezza e la bellezza delle piccole cose: cantare a voce alta tornando a casa dopo scuola, giocare con loro al parco giochi, correre in mezzo ad una piazza o semplicemente raccontare delle storie pazzesche per il loro (ed il mio) divertimento durante un viaggio in macchina o in treno. Sarà come tornare bambini. E ti piacerà!

2. Ho imparato le lingue straniere in un modo in cui non avrei mai potuto a scuola

Prima di partire per la Germania, avevo una conoscenza davvero minima del tedesco: "Hallo", "Brot" e "Nein" era tutto quello che sapevo. Tuttavia, una volta diventata au pair, il fatto di essere in contatto con la lingua ogni giorno (da quando mi svegliavo e accendevo la radio, per parlare con gli insegnanti dei bimbi a scuola, e di sera, quando uscivo con i miei amici) mi ha permesso di imparare e migliorare velocemente. Anche il fatto di frequentare un corso di lingua dove i tuoi compagni provengono da tutto il mondo (e dunque le lingue “native” sono tutte diverse tra loro) ti motiva e ti spinge ad apprendere più rapidamente per fare nuove amicizie. In un anno in Germania sono arrivata al livello B2, un progresso che non sarebbe mai stato possibile nello stesso periodo di tempo nel mio paese d’origine.

3. Ho compreso davvero quanto possa essere meraviglioso viaggiare

È un fatto noto che, più viaggi, più hai voglia di viaggiare. Vivendo in un altro paese, poi, questo desiderio diventa ancora più forte, dal momento che vorresti approfittare di questa opportunità e visitare ogni giorno un posto nuovo. Durante la mia esperienza come ragazza alla pari in Germania, ho potuto visitare le principali città tedesche, incluse Berlino e Monaco (le mie preferite) e ho fatto anche un viaggio "zaino in spalla" in giro per l'Europa. Comunque mi ritrovavo sempre a consultare le mappe e a tenere d’occhio i prezzi di biglietti aerei e treni, facendo progetti su dove sarei potuta andare il weekend successivo.

4. Ho imparato ad apprezzare il ruolo del genitore (e ho apprezzato ancora di più quello che i miei genitori hanno fatto per me)

Non è facile stare al passo con il ritmo e l'energia dei bambini, o motivarli a fare certe cose, come la doccia ed i compiti. Tante volte ho rivisto me e mio fratello nelle piccole discussioni che anche i miei host kids in Germania avevano, come il posto dove sedere a tavola o la contesa per il pezzo più grande di torta. Adesso capisco davvero quello che i miei genitori hanno fatto per me, per cui... grazie mamma e papà!

5. Ho imparato a osservare il mio paese d'origine con occhi diversi

Dopo un periodo intenso all’estero, le cose a casa tua ti sembranno uguali e diverse al tempo stesso. Questo è perché TU sei diverso! Una volta rientrata in Brasile, tra le altre cose, tutti mi chiedevano di dire qualcosa in tedesco, mi mancava avere i miei host kids vicino a me, ho imparato a fare la turista nella mia stessa città e ho apprezzato maggiormente il tempo trascorso con la mia famiglia e gli amici.

6. Fare l'au pair è il miglior modo per fare un'esperienza all'estero da giovani

Vivere tutti i giorni con una famiglia straniera ti connette direttamente e profondamente col paese ospitante in cui stai facendo questa esperienza. Un soggiorno alla pari ti permette di comprendere e apprezzare le tradizioni e le differenze con il tuo paese d'origine, ti dà la possibilità di stringere nuove amicizie, di provare cose nuove e di imparare a fare un mix dei due mondi: il paese in cui sei cresciuto e quello che ti ospita. Essere un au pair ti offre l’occasione per fare nuove esperienze e per acquisire una maturità che non potresti mai immaginare prima di partire!

Queste sono le ragioni per cui credo che il soggiorno alla pari sia una delle migliori invenzioni di tutti i tempi e che renda il mondo un posto migliore!
 

Ana Paula
 

Chi è l'autrice:
Ana Paula è stata ragazza alla pari in Germania, Lussemburgo e in Italia dove attualmente lavora come digital marketing strategist. Recentemente ha pubblicato un libro sulla sua esperienza come ragazza alla pari. Per saperne di più, visita il suo sito web.

×

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld