Fare l'au pair arricchisce il tuo CV agli occhi dei datori di lavoro

Svolgere un'esperienza alla pari ti permette di sviluppare delle abilità e delle competenze che ti torneranno utili quando sarai alla ricerca di un lavoro. Gli esperti di Young Capital spiegano come fare l'au pair sia un tassello importante in vista di una carriera lavorativa di successo. 

Una ragazza con una tazza di caffè
, in Au pairs

Diventare un au pair è una bella esperienza per tutti i giovani che cercano un lavoretto estivo o che decidono di voler dedicare un anno a qualcosa di diverso. In quanto au pair potrai infatti sviluppare innumerevoli qualità a livello personale da riutilizzare poi in ambito lavorativo.

In quest'ottica, l'esperienza alla pari merita sicuramente di essere inserita nel Curriculum Vitae. Scopri come farlo in questo articolo!

1. Apprendere una lingua straniera

La prima competenza che vale sicuramente la pena di inserire nel CV è la conoscenza di una lingua diversa dalla tua lingua madre.

Vivere in un paese straniero ed essere a contatto con persone di svariate nazionalità è infatti considerato uno dei modi più efficaci per imparare una nuova lingua.

Certo all'inizio non sarà semplice, farai parecchi errori e talvolta non troverai le parole giuste da dire. Tuttavia, con il passare del tempo, diventerai sempre più bilingue. E, inutile dirlo, essere bilingue ti aprirà le porte del mercato lavorativo internazionale.

2. Acquisire maturità

Fare l'au pair significa partire in solitaria in un paese sconosciuto e lavorare con persone mai incontrate prima. In un certo senso, uscirai completamente dalla tua "comfort zone". La cosa richiede coraggio e non è alla portata di tutti. Ma, fidati, sarà un ottimo allenamento per quando dovrai affrontare delle selezioni di lavoro.

Attraversare e superare a testa alta un periodo di difficoltà è una palestra insostituibile per acquisire maturità e formare la fiducia in se stessi. Queste qualità sono molto apprezzate dai datori di lavoro e, comunque vada, ti serviranno sempre nel corso della vita.

3. Immergersi in una nuova cultura

Durante la tua esperienza alla pari dovrai anche confrontarti con una cultura diversa dalla tua. Le stesse abitudini dei membri della tua famiglia ospitante potrebbero infatti differenziarsi molto da quelle che hai a casa.

Dovrai quindi cercare di allinearti ai nuovi ritmi quotidiani. Questa flessibilità e adattabilità è molto ricercata dalle agenzie di collocamento. Un candidato capace di adattarsi con facilità a un nuovo ambiente e di integrarsi senza grandi problemi in un gruppo di lavoro o in una cultura di stampo internazionale è un passo avanti rispetto agli altri.

4. Gestire le responsabilità

Fare l'au pair è divertente, ma contrariamente a quanto si pensa non è il lavoro più semplice del mondo.

Occuparsi dei bambini della famiglia ospitante richiede disciplina, pazienza e fermezza. Superare una sfida di questo tipo non solo aumenterà la stima nei tuoi stessi confronti, ma ti servirà anche come valido sostegno per affrontare lo stress e le responsabilità che incontrerai nel percorso lavorativo fururo. Ecco un altro valido motivo per inserire il soggiorno alla pari nel tuo CV!

5. Ampliare la sfera professionale

Durante il soggiorno all'estero incontrerai moltissime persone. Se lo vorrai, ci sarà quindi occasione per stringere nuove amicizie e tessere nuovi legami. Inoltre, se hai fortuna, incontrerai anche qualcuno che lavora nel settore che più ti sta a cuore.

Tutti questi contatti contribuiranno ad ampliare la tua sfera professionale. Non dimenticare infatti che ogni nuova conoscenza potrebbe dimostrarsi una nuova opportunità.

Raccontare la tua esperienza alla pari

Prima o poi accadrà: parlerai al tuo datore di lavoro dell'esperienza alla pari vissuta e gli racconterai come te la sei cavata. Fagli capire che si tratta molto di più di "essere semplicemente un au pair"!


Sull'autrice: Flora Viano lavora come "online marketing specialist" per il portale StudentJob. Gli articoli di Flora vertono su argomenti che interessano gli studenti e tendono ad approfondire l'ambito del marketing online e della mediazione interlinguistica.

 

×

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld