I vantaggi di un soggiorno au pair in campagna

La fattoria Viehbrook è situata in piena campagna nello stato federale di Schleswig-Holstein a circa un'ora da Amburgo. Nonostante l'ubicazione non proprio centrale, la famiglia che ci vive ha già ospitato due ragazze alla pari.

Au-pair mit Kindern
, in Per famiglie ospitanti

Negli ultimi anni. la famiglia Voß-Rahe si è dedicata con grande impegno e passione alla ristrutturazione della fattoria Viehbrook con lo scopo di dare vita a un progetto che riunisse diversi settori come l'agricoltura, la pedagogia, la gastronomia e il turismo. Dopo la nascita del secondo figlio, i genitori hanno iniziato ad avere non poche difficoltà dovendosi destreggiare tra i bambini e la gestione della struttura. Il programma alla pari sembrava  essere la giusta soluzione al problema e la famiglia ha quindi deciso di ospitare un giovane alla pari.  

"All'nizio ero un po' scettica ma devo ammettere che l'idea di avere un au pair a casa nostra mi entusiasmava", racconta la host mom Kirsten. "Non sapevo cosa aspettarmi da quest'esperienza. Ho ritenuto quindi opportuno informarmi sul soggiorno alla pari consultando la pagina di aupairworld prima di iniziare le mie ricerche e contattare i giovani alla pari". Per la famiglia, l'EasyFind si è rivelato molto utile: "Viviamo in una zona rurale e la ricerca per filtri ci ha permesso di trovare qualcuno che non volesse trascorrere il soggiorno in una grande città“.

La famiglia è ciò che conta davvero

La famiglia vive proprio in mezzo alla natura; quando Kirsten Voß-Rahe guarda fuori dalla finestra del suo ufficio, non vede altro che campi, prati e una foresta in lontananza. Le loro au pair, provenienti rispettivamente dalla Spagna e dalla Francia, avevano da sempre vissuto in piccole città ed erano dell'idea che il nucleo familiare che li avrebbe accolti contasse più del luogo in cui avrebbero soggiornato. Le due ragazze hanno potuto migliorare le loro conoscenze linguistiche attraverso la frequentazione di un corso serale in una scuola in un paese vicino. Sebbene non abbiano ricevuto nessun attestato, hanno fatto notevoli progressi grazie all'aiuto di un insegnante in pensione che ha seguito individualmente i suoi studenti dividendoli in gruppi.

I due bambini di un anno e mezzo e tre anni e mezzo hanno imparato molto dalle ragazze alla pari: "La nostra au pair spagnola era molto estroversa e socievole e ha subito fatto nuove amicizie", racconta Kirsten. "L'au pair dalla Francia era, invece, timida e introversa ma è riuscita lo stesso ad ambientarsi senza problemi".

Più piccola è la comunità più solidi sono i legami

La host mom pensa che non sia così difficile conoscere nuove persone anche se si vive in una zona rurale: "Noi abbiamo molti amici e conoscenti che si sono subito mostrati molto disponibili e desideriosi di conoscere le ragazze. Io sono dell'opinione che quando si ha un carattere estroverso e si è ben disposti verso gli altri si creano rapidamente nuovi legami anche se si vive in un paesino; anzi forse in una piccola comunità risulta persino più semplice".

×

Accedi a AuPairWorld