Visita Amburgo a costo zero (o quasi)

Amburgo è una delle più amate e allo stesso tempo più costose città tedesche. Nonostante ciò, ci sono tanti modi per visitarla senza spendere una fortuna. Continua a leggere per scoprire come!

hamburg sunset speicherstadt
, in Consigli di viaggio

Se al momento ti trovi in Germania per il tuo anno da au pair, devi assolutamente aggiungere Amburgo alla tua lista dei posti da vedere durante il tuo soggiorno alla pari. Questa città portuale, caratterizzata dagli inconfondibili edifici di mattoni rossi, ha un'atmosfera decisamente magica e attira ogni anno migliaia di turisti. Il che probabilmente spiega come mai negli ultimi anni sia diventata così costosa. In ogni caso, che tu stia trascorrendo il tuo soggiorno alla pari proprio in questa città o che tu sia ad Amburgo solo per un weekend fuori porta, ti garantiamo di poterla girare senza spendere troppo. Scopri come dando un'occhiata ai nostri spunti per visitare la città a costo zero (o quasi).

1. Fai un giro in barca nei pressi del porto

No, non con una di quelle imbarcazioni tipicamente turistiche per cui potresti spendere anche 15 euro a persona. Scegli piuttosto un biglietto giornaliero per i trasporti pubblici e prendi il traghetto numero 62. In questo modo visiterai i posti più belli e caratteristici del porto! Sali all'altezza dei pontili „Landungsbrücken“ e scendi ad "Anleger Finkenwerder". Da lì, prendi poi il battello 64 diretto a "Teufelsbrück" (letteralmente “Ponte del diavolo”) e... leggi il prossimo punto per saperne di più!

2. Passeggia lungo le rive dell'Elba

Prendi come riferimento la zona vicino al "Teufelsbrück" e fai due passi sul lungofiume (in alternativa puoi anche noleggiare una bici): potrai così goderti il panorama delle ville storiche e delle antiche dimore che si affacciano sul canale. L'Elba è famoso anche per le sue suggestive spiaggette dove ci si può rilassare e prendere il sole. Approfittane... è gratis!

3. St. Pauli-Elbtunnel

Spostati da una parte all'altra del fiume... passando sott'acqua! Il St. Pauli-Elbtunnel, infatti, è un tunnel sottomarino che risale addirittura al 1911 ed è stato progettato sia per i veicoli che per i pedoni. E visto che sei nei paraggi/in zona, non perderti il quartiere di St. Pauli, davvero unico nel suo genere.

4. Dove vecchio e nuovo si incontrano

I vecchi magazzini di Amburgo meritano sicuramente una visita. Attraversa i diversi pontili fino a raggiungere il ponte "Poggenmühlen-Brücke" e goditi il panorama (soprattutto se ti trovi da quelle parti all'alba)!
La nuova "HafenCity", d'altronde, caratterizzata dall'imponente sala da concerto Elbphilarmonie (letteralmente “Filarmonica dell’Elba”), merita ugualmente di essere vista. La città vecchia e la città nuova si intrecciano qui in un connubio perfetto.

5. Un tuffo nel passato - Operazione Gomorrah

Nel 1943 Amburgo fu bombardata con una serie di incursioni aeree che ebbe luogo a cavallo tra la fine di luglio e i primi di agosto, durante quella che diventò nota come "Operazione Gomorrah". La città ne uscì distrutta, con migliaia di vittime e gravi danni alle strutture. Se sei un appassionato di storia o semplicemente vuoi saperne di più sulle ripercussioni che la Seconda Guerra Mondiale ebbe su Amburgo, non puoi perderti la mostra presso la chiesa di San Nicola (in tedesco St. Nikolai Kirche). L'ingresso ha un costo di soli 5 euro.

6. Concediti un po' di shopping in questo negozio di libri usati

Se sei un amante della lettura e ti piace fare buoni affari, devi assolutamente fare un giro al "Rathauspassage", il negozio di libri usati che si trova presso il municipio cittadino. Qui puoi trovare libri in diverse lingue a prezzi convenienti. Goditi la vista sul palazzo comunale e sul "kleine Alster" (affluente dell'Elba) mentre ti rilassi leggendo il tuo "nuovo" acquisto al Rathauspassage!

 

Sei già stato ad Amburgo? Conosci altri modi per visitarla low cost? Condividili con noi!
E se Amburgo ha attirato la tua attenzione, perché non pensare di trascorrere il tuo anno da au pair in questa fantastica città?

×

Accedi a AuPairWorld