Posso già viaggiare come au pair in UE se vengo da un Paese non UE?

Buone notizie per au pair e famiglie! La Commissione europea ha pubblicato delle linee guida, che danno la possibilità agli au pair di Paesi esterni all'UE di viaggiare verso l'Europa durante la pandemia di coronavirus. La Germania e la Danimarca hanno già iniziato a muoversi in linea con le direttive europee.

Grafico viaggi di au pair verso la Germania
, in Coronavirus

Ci sono voluti alcuni mesi, ma finalmente è arrivato il momento tanto atteso. I ragazzi di Paesi esterni all'Unione europea che desiderano diventare au pair in Europa possono ora viaggiare. La Commissione europea ha pubblicato alcune linee guida che danno la possibilità ad au pair, volontari e altri partecipanti a programmi di studio di viaggiare verso l'Europa senza restrizioni di viaggio.

La Germania assicura l'entrata nel Paese agli au pair non europei

La Germania è stato uno dei primi Paesi a mobilitarsi aprendo le frontiere ai cittadini non europei. Gli au pair di Paesi non UE possono già da ora entrare nel Paese. Secondo le informazioni della pagina web della polizia federale tedesca, l'accesso è assicurato ad au pair, volontari e tirocinanti non europei. La durata del soggiorno deve però essere superiore a sei mesi.

I giovani non europei che desiderano diventare au pair in Germania possono mettersi in contatto già da ora con le ambasciate tedesche del loro Paese. Anche i ragazzi europei possono continuare a viaggiare in Germania da au pair. Ci auguriamo che anche altri Paesi offrano presto quest'opportunità.

Non aspettare oltre e cerca il tuo au pair o la tua famiglia da subito su EasyFind!