Una piccola luce: soggiorni au pair in Europa

In seguito all'allentamento delle restrizioni in molti Paesi dell'Unione europea, le famiglie e gli au pair dispongono ora di diverse opzioni per organizzare un soggiorno au pair.
 

Disegno delle capitali europee
, in Coronavirus

Durante la primavera viaggiare in Europa si è rivelato praticamente impossible a causa della chiusura dei confini e delle restrizioni in vigore. Di conseguenza, anche organizzare un soggiorno au pair è stato più difficile del solito. 

Una situazione migliore: è possibile viaggiare!

Nonostante il Coronavirus non sia stato completamente sconfitto, tantissimi Paesi, soprattutto quelli dell'area Schengen dell'UE, hanno fatto progressi significativi. 

È adesso possibile viaggiare tra Paesi europei. Il sito Re-open EU fornisce informazioni ufficiali e aggiornate sulle possibilità di viaggio. Ti basterà selezionare il Paese europeo di destinazione per ottenere informazioni chiare e dettagliate e pianificare il tuo soggiorno.

Utenti disponibili ora su AuPairWorld

Ci sono migliaia di famiglie e au pair registrati, provenienti da Paesi europei come Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito in cerca di un au pair o di una famiglia.

Ci sono anche tantissimi au pair e famiglie provenienti da Austria, Repubblica Ceca, Danimarca, Irlanda, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo e Svizzera in cerca di una famiglia o di un au pair.

Chi cerca, trova!

Come trovare su AuPairWorld un au pair o una famiglia in Europa

Su AuPairWorld, cercare una famiglia o un au pair in Europa è facilissimo. Ti basterà avere un profilo e modificare i tuoi criteri di ricerca. Le famiglie dovranno selezionare l'opzione "Paesi dell'UE e dell'AELS" (seconda opzione nella lista) per trovare gli au pair europei in cerca di una famiglia. Gli au pair, invece, dovranno selezionare 7 paesi specifici come destinazione. 

Modifica i tuoi criteri di ricerca
 

I vantaggi della situazione in Europa

Gli scambi au pair in Europa vantano una lunghissima tradizione. Tantissimi au pair e famiglie ospitanti organizzano da decenni il proprio soggiorno au pair tra Paesi dell'UE. Nonostante l'incertezza causata dal Coronavirus, organizzare un soggiorno au pair in Europa sembra ora abbastanza fattibile e sicuro: 

  • non è necessario pensare al visto;
  • pianificare un viaggio è più semplice e veloce;
  • entrambe le parti sono ora più flessibili e preparate per gestire qualsiasi imprevisto.

I confini sono aperti. La vita continua. AuPairWorld è sempre accanto a te per aiutarti a pianificare il tuo soggiorno! Cosa aspetti?