Skype: un'ottima alternativa al colloquio di persona

Domanda della settimana (26 settembre 2011). Con un lavoro a tempo pieno e tre bambini a cui badare, Claire dalla Germania ha il suo bel daffare. Per questo ha pensato di accogliere un au pair che le possa dare una mano in casa. Ora ha molte candidate che vorrebbe conoscere personalmente, ma dato che non è possibile fissare un appuntamento con tutte, ci chiede: "Quali alternative ci sono?"

, in Archivio

Caro Team di Supporto di AuPairWorld,

Recentemente ho iniziato ad usare il vostro sito per cercare un au pair. Al momento sono in maternità per il mio terzo figlio, ma tra due mesi il congedo si esaurirà. Da quel momento in poi vorrei tornare a lavorare a tempo pieno, ma per farlo in famiglia avremmo bisogno di un au pair che ci dia una mano. Grazie al vostro sito sono riuscita a trovare già molte ragazze interessanti. Data la grande offerta di candidate che potrebbero fare al caso nostro, mi risulta ancora difficile riuscire a fare una scelta. L'ideale sarebbe poterle invitare tutte qui e conoscerle di persona, ma la cosa non è ovviamente fattibile. Il punto è che lo scambio di email e le conversazioni telefoniche non mi riescono a dare un'idea davvero precisa delle ragazze. Quali altre possibilità ci sarebbero?

Cordiali saluti,

Claire dalla Germania

La risposta del Team di Supporto di AuPairWorld

Cara Claire,

comprendiamo bene la tua esitazione. Chiaramente sarebbe bello poter conoscere ogni potenziale au pair di persona, ma, come hai affermato anche tu, sarebbe davvero una grossa impresa sia dal punto di vista logistico sia da quello finanziario, soprattutto se il tuo au pair ideale proviene da un paese lontano.

Dall'esperienza maturata negli anni, possiamo dirti che la fase di conoscenza tra au pair e famiglie avviene, nella maggior parte dei casi, via e-mail o per telefono. Di solito queste due modalità funzionano piuttosto bene. Ultimamente, però, molti au pair e famiglie ospitanti si affidano sempre più spesso a Skype. Questo software permette non solo di chattare e telefonare a costo zero, ma soprattutto di effettuare videochiamate gratuite. Questo significa che, se sia voi che il vostro futuro au pair disponete di una webcam installata sul vostro computer, vi potrete anche vedere. Crediamo che questa sia davvero un'alternativa pratica, ma soprattutto conveniente, al classico colloquio faccia a faccia. Perché non ci provate anche voi?

Per maggiori informazioni sul software, puoi consultare il sito ufficiale www.skype.com. Una volta scaricato, potrai subito iniziare a fare conoscenza con il tuo futuro au pair utilizzando la mimica, i gesti e - se lo vorrai - presentando anche la tua famiglia al completo o facendogli addirittura fare un giro virtuale della casa.

Speriamo che possiate trovare presto un au pair adatto alla vostra famiglia e vi auguriamo buon divertimento in questa prima fase di conoscenza!

Cordiali saluti,

Il Team di Supporto di AuPairWorld

×

Accedi al tuo profilo su AuPairWorld