Non riesco a trovare un au pair inglese

Domanda della settimana (11 luglio 2011). Mamma Lucia dall'Italia è alla ricerca di un au pair che provenga dall'Inghilterra e che abbia voglia di soggiornare in famiglia per un periodo di tempo compreso tra i 12 e i 18 mesi. Lucia ha già scritto a molti ragazzi, ma in pochi le hanno risposto. Ora ci chiede: "Come posso fare per cambiare questa situazione?".  

, in Archivio

Caro AuPairWorld,

vi scrivo perché sono alla ricerca di un giovane au pair che, a partire da questo autunno, possa badare ai miei due bambini di 4 e 7 anni. Vorremmo che rimanesse con noi almeno un anno o un anno e mezzo e che parlasse inglese con i nostri bambini. L'ideale sarebbe che provenisse dall'Inghilterra. Ho già scritto a molti au pair, ma ho ricevuto davvero pochissime risposte positive. Da cosa può dipendere? Cosa posso fare per cambiare questa situazione? 

Lucia dall'Italia

La risposta del Team di Supporto di AuPairWorld

Cara Lucia,

Ecco un paio di consigli pratici: 

  • Una domanda essenziale: cercate una classica ragazza o ragazzo alla pari oppure una tata di madrelingua inglese? L'idea di base del lavoro alla pari è proprio permettere all'au pair di conoscere la lingua e la cultura del paese che la/lo ospiterà. Allo stesso tempo l'au pair diventerà un vero e proprio membro della nuova famiglia e si prenderà cura dei bambini. 
  • Aprite il vostro cuore ai futuri au pair. Cercate di valutare anche la possibilità di ospitare ragazzi provenienti da altri parti del mondo e magari di essere un po' più flessibili nei vostri criteri di ricerca. Anche gli au pair provenienti da altri paesi parlano molto spesso un ottimo inglese. In questo modo, con EasyFind vi sarà sicuramente più facile trovare profili corrispondenti alle vostre esigenze.
  • Attualmente, la maggior parte delle famiglie europee è alla ricerca di un au pair di madrelingua inglese, preferibilmente proveniente dall'Inghilterra. Dovete quindi essere consapevoli del fatto che questo aspetto comporti una forte concorrenza tra le famiglie ospitanti.
  • Il periodo di permanenza che avete indicato è piuttosto lungo. Di norma i giovani au pair preferiscono fare un'esperienza che duri dai 6 ai 12 mesi. Perché non provate a modificare questo dato nel vostro profilo?
  • Come ultima cosa: indicate un limite di tempo entro il quale gli au pair dovranno rispondervi. In questo modo capiranno che una volta scaduto questo termine, sarà ormai troppo tardi. Ovviamente anche non ricevere una risposta dall'au pair, rappresenta in sé una risposta, e questo vale sia per gli au pair sia per le famiglie ospitanti.

Speriamo tu possa trovare un au pair al più presto,

Buona fortuna!

Il Team di Supporto di AuPairWorld


Per saperne di più:

<<< Sandy, ragazza alla pari, ci chiede: Come posso migliorare il mio profilo?