Di quante ore dovrebbe essere l'impegno di un au pair?



Parole chiave:Orari di lavoro

Il monte ore di un au pair varia da paese a paese. In alcuni paesi, come in Germania e negli Stati Uniti, le ore di lavoro di un au pair sono stabilite da regole ufficiali. In altri, come in Australia, non c'è un programma alla pari ufficiale. Tuttavia, secondo la nostra idea di collocamento alla pari, un au pair non dovrebbe mai lavorare più di 30 ore alla settimana, babysitting incluso.

Australia dalle 25 alle 40 ore settimanali
Austria 18 ore settimanali
Belgio 20 ore settimanali al massimo
Canada dalle 25 alle 30 ore settimanali
Danimarca dalle 18 alle 30 ore settimanali
Finlandia 30 ore settimanali al massimo
Francia 30 ore settimanali
Germania 30 ore settimanali
Inghilterra / Regno Unito 30 ore settimanali
Irlanda 30 ore settimanali
Islanda 30 ore settimanali
Italia dalle 15 alle 30 ore settimanali
Norvegia 30 ore settimanali
Nuova Zelanda dalle 30 alle 40 ore settimanali
Paesi Bassi 30 ore settimanali al massimo
Spagna 30 ore settimanali
Stati Uniti 45 ore settimanali al massimo
Sudafrica 30 ore settimanali
Svezia 40 ore settimanali al massimo
Svizzera 30 ore settimanali

Link interessanti:

L'esperienza di Ellen in Irlanda: il confine tra lavoro e tempo libero

FAQ - Orari di lavoro
  • Avrei una domanda un po' complicata da farvi: il prossimo fine settimana porterò il mio au pair al parco di divertimenti. Il tempo insieme è da considerarsi orario di lavoro o tempo libero?
    Swarda Johnson, mamma ospitante dal Regno Unito

    Cara Swarda, la sua domanda è molto interessante. A volte non è così facile stabilire quali attività possano considerarsi tempo libero e quali debbano invece considerarsi ancora parte dell'orario di lavoro. Nel suo caso, sarà importante spiegare all'au pair la ragione per la quale ha piacere che venga con voi al parco. Vuole che si diverta insieme a voi, fa parte di un programma culturale o piuttosto ha bisogno che la aiuti a badare ai bambini? Ne parli apertamente con il suo au pair e cercate di trovare insieme un accordo che possa andare bene ad entrambi.

  • Buongiorno, vorrei sapere se le ore di babysitting fatte oltre le 30 ore standard vanno pagate a parte. Ringrazio anticipatamente.
    Jean-Paul, papà ospitante dalla Francia

    Caro Jean-Paul, in Francia l'orario di lavoro di un au pair è definito molto chiaramente all'interno del programma ufficiale: il suo au pair non può lavorare più di 30 ore alla settimana e comunque non più di cinque ore al giorno. Le ore di babysitting vanno già calcolate nelle trenta ore settimanali. Link utili: URSSAF:Stagiaire étranger (sito in francese)

  • Siamo alla ricerca di un au pair. Dobbiamo indicare chiaramente i compiti previsti nelle 30 ore settimanali all'interno del contratto oppure possiamo essere in qualche modo flessibili? 
    Gundhild, mamma ospitante dalla Germania

    Fin dai primi colloqui è importante che comunichiate chiaramente all'au pair quali saranno i suoi orari di lavoro e compiti principali. Chiaramente non si può programmare sempre tutto, per cui è essenziale che anche l'au pair mostri una certa flessibilità. Ad ogni modo, cercate di programmare tutto quello che siete in grado di programmare. Un planning sarà molto utile all'au pair. Tenete presente anche che l'au pair non potrà lavorare più di quanto previsto dai regolamenti del vostro paese e che dovrà aver l'opportunità di frequentare un corso di lingua. L'ideale sarebbe fornire all'au pair un piano settimanale o mensile dei propri compiti del quale discuterete all'inizio di ogni settimana. 

  • Ciao, come ci si deve comportare con le ferie e i giorni liberi? Purtroppo io lavoro sempre durante le feste e quest'anno lo farà anche mio marito. L'au pair può sostituirci durante le feste?!
    Maria e Giacomo, genitori ospitanti dall'Italia

    Verificate sempre le regole previste per vostro paese. In Italia non vi sono norme specifiche riguardanti i giorni liberi o le ferie. Tuttavia è consigliabile avere un giorno di riposo alla settimana. È inoltre molto importante rispettare il monte ora settimanale previsto per un au pair nel vostro paese. Badate a non far lavorare più ore del dovuto il vostro au pair, ma fatelo invece riposare in altre giornate in modo da bilanciare la situazione. Accordatevi direttamente col vostro au pair sui giorni di riposo e sulle ferie. In fin dei conti un soggiorno alla pari si fonda sempre su un rapporto di dare e ricevere reciproco.

  • Le ore di babysitting sono ore di lavoro? Anche quando i bambini dormono e io guardo la TV?
    Nena, ragazza alla pari dai Paesi Bassi

    Ma certo che le ore di babysitting sono ore di lavoro! Anche se nel frattempo guardi la televisione, infatti, devi sempre essere presente e soprattutto pronta ad aiutare i bambini nel caso si svegliassero o avessero bisogno di te. Nel tuo tempo libero, invece, puoi fare quel che vuoi - quando fai la babysitter no. Tra l'altro, nei diversi programmi alla pari viene indicato il numero massimo di sere nelle quali è possibile fare da babysitter. Nella maggior parte dei casi è possibile fare del babysitting solo per un massimo di due sere alla settimana.

Accedi a AuPairWorld

×

Domanda di sicurezza

Se doveste dimenticare la vostra password, dovrete rispondere correttamente a una domanda di sicurezza. Solo così potrete creare una nuova password e accedere nuovamente al vostro profilo. Selezionate ora una domanda di sicurezza e inserite la risposta corrispondente.